Overbooking (negato imbarco)

L’overbooking è quel fenomeno per il quale le compagnie aeree prendono in prenotazione un numero di posti superiore rispetto a quelli realmente disponibili sull’aeromobile in virtù del fatto che i dati statistici confermano che un gran numero di passeggeri spesso non si presenta all’imbarco o annulla improvvisamente la partenza. Da ciò ne segue che se non si verifica alcun no show o annullamento improvviso, la compagnia negherà l’imbarco ad alcuni dei passeggeri nonostante questi siano in possesso di regolare prenotazione.

In tali circostanze il passeggero al quale è negato l’imbarco ha diritto:

RIMBORSO DEL PREZZO DEL BIGLIETTO QUALORA VOGLIA RINUNCIARE AL VIAGGIO O IN ALTERNATIVA LA RIPROTEZIONE GRATUITA SU VOLO ALTERNATIVO

ASSISTENZA

    • pasti e bevande;
    • due chiamate telefoniche o messaggi via telex, fax o posta elettronica;
    • sistemazione in albergo qualora siano necessari uno o più pernottamenti;
    • trasporto tra l’aeroporto e albergo; 

COMPENSAZIONE PECUNIARIA
a) 250 EUR per tutte le tratte aeree inferiori o pari a 1 500 chilometri;
b) 400 EUR per tutte le tratte aeree intracomunitarie superiori a 1 500
c) 600 EUR per le tratte aeree superiori ai 3500 km

AVVIA LA TUA PRATICA E OTTIENI IL TUO RIMBORSO GRATUITAMENTE!

Avvia una Chat
💬 Ciao! Hai bisogno di aiuto?
Powered by